Tra gli emendamenti presentati al Senato sul Decreto Ristori alcuni riguardano anche il settore dei giochi, li riportiamo di seguito:

All’allegato 1 i senatori Calandrini, De Bertoldi, De Carlo (FdI) con emendamento aggiungono le attività:

92.00.01 – Ricevitorie del Lotto, SuperEnalotto, Totocalcio eccetera – 100%

92.00.13 – Servizi riguardanti le lotterie, i giochi numerici e il gioco del bingo – 200%

92.00.19 – Altri servizi riguardanti il gioco – 200%

92.00.20 – Servizi riguardanti le scommesse – 200%

92.00.29 – Altri servizi riguardanti le scommesse – 200%

________________

Damiani, Ronzulli e Mallegini (Fi) aggiungono:

932090 – Altre attività di intrattenimento e di divertimento, la parola: “200” è sostituita dalla seguente: “400”

92.00.11 – Servizi riguardanti i tavoli da gioco – 200%

92.00.12 – Gestione di apparecchi da intrattenimento – 200%

92.00.13 – Servizi riguardanti le lotterie, i giochi numerici e il gioco del bingo – 200%

92.00.19 – Altri servizi riguardanti il gioco – 200%

92.00.20 – Servizi riguardanti le scommesse – 200%

92.00.29 – Altri servizi riguardanti le scommesse – 200%

_______________

ART. 1

CENTINAIO, SIRI, FERRERO, RIVOLTA, FAGGI, TOSATO, ZULlANI, MONTANI, BAGNAI, BORGHESI, SAVIANE, SIRI (Lega)

Alla tabella di cui all’Allegato 1 all’articolo 1, inserire la seguente riga: «47.65.00 – Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli (inclusi quelli elettronici) 150,00%».

Conseguentemente, agli oneri derivanti dall’approvazione del presente emendamento, stimati in 50 milioni di euro per l’anno 2020, si provvede mediante corrispondente riduzione delle proiezioni dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2020-2022, neil’ambito del programma “Fondi di riserva e speciali” della Missione “Fondi da ripartire” dello stato di previsione del Ministero dell’econemia e delle finanze per l’anno 2020, allo scopo parzialmente utilizzando gli accantonamenti, relativi al Ministero medesimo.

ART. 1

DE BERTOLDI (FdI)

All’allegato 1, (articolo 1) del presente decreto, alla voce 932930 – Sale giochi e biliardi 200% sono apportate le seguenti modificazioni: 932930 – Sale giochi e biliardi 400%.

Conseguentemente alla voce: “932910 – Discoteche, sale da ballo night-club e simili 400%”, apportare le seguenti modificazioni: 932910 – Discoteche, sale da ballo night-club e simili 200%.

ART. 1

PICHETTO FRATIN, TOFFANIN (Fi)

Dopo l’articolo 1, aggiungere il seguente: “Art. 1-bis. Al fine di ottimizzarne la gestione, le funzioni statali in materia di organizzazione e gestione dei giochi numerici a quota fissa e dei giochi numerici a totalizzatore nazionale sono riordinate con uno o più decreti del Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, da emanare sulla base dei seguenti criteri direttivi: a) individuazione delle misure necessarie per garantire la sostenibilità della rete di raccolta dei giochi e delle concessioni, anche in conseguenza della epidemia Covid-19; b) individuazione delle migliori modalità di sviluppo tecnologico per evitare il rischio di obsolescenza delle apparecchiature e delle modalità di gioco. 2. Alla data di entrata in vigore dei predetti decreti, sono da ritenersi abrogate le disposizioni normative incompatibili di cui ai D.P.R. 7 agosto 1990, n. 303; 16 settembre 1996, n. 560; 24 gennaio
2002, n. 33; 4 ottobre 2002, n. 240.”

ART. 1

BORGONZONI, FERRERO, RIVOLTA, FAGGI, TOSATO, ZULIANI, MONTANi, BAGNAI, BORGHESI, SAVIANE, SIRI (Lega)

Alla tabella di cui all’Allegato 1 all’articolo 1, inserire la seguente riga: «92.00.09 – Altre attività connesse con le lotterie e le scommesse – 150,00%». Conseguentemente, agli oneri derivanti dall’approvazione del presente emendamento, stimati in 50 milioni di euro per l’anno 2020, si provvede mediante corrispondente riduzione delle proiezioni dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2020-
2022, nell’ambito del programma “Fondi di riserva e speciali” della Missione “Fondi da ripartire” dello stato di previsione del Ministero dell’economia e selle finanze per l’anno 2020, allo scopo parzialmente utilizzando gli accantonamenti relativi al Ministero medesimo.

ART. 1

PICHETTO FRATIN, TOFFANIN, MALLEGNI (Fi)

Dopo l’articolo 1 inserire il seguente: «Art.1-bis. (Interventi in materia di scommesse sportive)

1. I termini di riversamento da parte dei concessionari all’erario ed all’Agenzia dogane e
Monopoli di quanto dovuto per l’attività di raccolta delle scommesse sulla rete fisica in
scadenza il 30 novembre 2020 sono prorogati al 31 marzo 2021. Le somme dovute sono
versate con debenza degli interessi legali calcolati giorno per giorno dalla scadenza originaria a quella prorogata.» Conseguentemente, all’articolo 34, comma 1, sostituire le parole: “246 milioni”, con le seguenti: “230 milioni”.

ART. 1

BORGONZONI, FERRERO, RIVOLTA, FAGGI, TOSATO, ZULlANI, MONTANI, BAGNAI, BORGHESI, SAVIANE, SIRI (Lega)

Alla tabella di cui all’Allegato 1 all’articolo 1, inserire la seguente riga: «92.00.01 – Ricevitorie del Lotto, SuperEnalotto, Totocalcio eccetera – 150,00%». Conseguentemente, agli oneri derivanti dall’approvazione del presente emendamento, stimati in 50 milioni di euro per l’anno 2020, si provvede mediante corrispondente riduzione delle proiezioni dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2020-2022, nell’ambito del programma “Fondi di riserva e speciali” della Missione “Fondi da ripartire” dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze per l’anno 2020, allo scopo parzialmente utilizzando gli accantonamentl relativi al Ministero medesimo.

ART. 3

PITTELLA (Pd)

Dopo il comma 2, aggiungere il seguente: « 2-bis. All’articolo 217 del decreto-legge 19 maggio 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, dopo il comma 2, è inserito il seguente: “2-bis. Ai fini di cui al comma 2, la raccolta delle scommesse effettuate a distanza con interazione diretta tra giocatori si intende come la sommatoria di tutte le commissioni addebitate ai giocatori, comprese le commissioni sulle vincite, al netto dell’imposta unica”.»

Conseguentemente: alla rubrica, infine, aggiungere le seguenti parole: e ulteriori disposizioni in materia di rilancio del sistema sportivo nazionale; al comma 3, sostituire le parole: del presente articolo con le seguenti: dei commi 1 e 2.