“Il comma 1 dell’articolo 828 reca, con decorrenza dal 10 gennaio 2022, un ampliamento delle fattispecie di ambiti ed attività il cui accesso – nella disciplina transitoria valida fino al termine dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 – è riservato ai soggetti in possesso di un certificato verde COVID-19 (in corso di validità) generato esclusivamente da vaccinazione o da guarigione – con esclusione, dunque, di quelli generati in virtù di un test molecolare o di un test antigenico rapido -; (…) gli ambiti ed attività oggetto del summenzionato ampliamento riguardano (…) parchi tematici e di divertimento (…), attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò (ivi comprese le ipotesi di attività svolte all’interno di locali adibiti ad attività differente)”.

E’ quanto riportato nel dossier del Servizio Studi di Camera e Senato riguardante il Decreto Legge n. 221 del 24 dicembre 2021 sull’emergenza Covid, ribattezzato Decreto Festività.

Articolo precedenteGiochi, AsTro: il 20 gennaio webinar su nuova disciplina degli apparecchi Comma 7
Articolo successivoBirgitte Sand, ex capo della Danish Gambling Authority, confermata ambasciatrice ICE London