toninelli
Print Friendly, PDF & Email

“Conoscendo i meccanismi parlamentari, gli emendamenti possono essere 2mila oggi e dieci domani. Forse è qui in queste migliaia di emendamenti ostruzionistici, che faranno piacere alle lobby e ai grandi poteri forti, che vediamo il declino della sinistra in Europa”.

“E’ un primo passo verso lo smantellamento del jobs act, riguarda la lotta al precariato e anche alla malattia endemica del Paese ossia l’azzardopatia. E’ un provvedimento a tutto tondo. Nel dibattito parlamentare si discuterà di migliorie, solo di aggiunte, non verrà annacquato”, dice il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli a Radio1.

Per Matteo Salvini “è un decreto partito bene che arriverà meglio alla fine. E’ un buon decreto che parte da buone idee come la lotta al precariato e al gioco azzardo, ma occorre permettere alle aziende, soprattutto quelle piccole e medie, di fare il loro lavoro senza pagare di più”.

Commenta su Facebook