Print Friendly, PDF & Email

L’on. Antonio Martino (Fi) ha ritirato l’emendamento al Decreto Dignità che chiedeva di ai fornitori di servizi media di trasmettere campagne di sensibilizzazione sul gioco, anche illegale.

Lo ha annunciato nel corso dei lavori di ieri la presidente della Commissione Finanze Carla Ruocco. La proposta di modifica prevedeva che: “I fornitori di servizi media audiovisivi si impegnano a ospitare nei propri palinsesti campagne di sensibilizzazione sui rischi della dipendenza dal gioco e del gioco illegale e in particolare a partecipare a campagne informative che non incidono sui limiti di affollamento pubblicitario, dedicate al tema della prevenzione dall’eccesso di dipendenza dal gioco”.

Commenta su Facebook