“Il decreto dignità ha messo fine alla piaga del gioco d’azzardo patologico, che poi investiva soprattutto nel mondo sportivo. Abbiamo deciso di vietare la pubblicità, un punto fermo di cui anche il Ministro Di Maio è convinto e su ci non ci saranno passi indietro”.

Così il sottosegretario Simone Valente a margine della presentazione della Riforma del Coni al Centro di preparazione olimpica “Giulio Onesti” a Roma.

Commenta su Facebook