Il Decreto Dignità dovrebbe approdare in preconsiglio dei ministri lunedì, per poi arrivare al CdM dalla prima riunione utile. Si cerca ancora la copertura, soprattutto in tema di giochi, ma qualche cambiamento sembra esserci. Secondo il Sole24 Ore infatti, la ricerca della copertura sarebbe indirizzata verso il ministero della Salute, mettendo nel mirino il costo che oggi il sistema sanitario nazionale deve affrontare per curare le patologie da gioco compulsivo. Tra gli ultimi ritocchi, c’è la deroga al divieto di pubblicità per le lotterie nazionali a estrazione differita, che salva la lotteria della Befana. Altra deroga riguarda gli stessi spot dei Monopoli che predicano il gioco responsabile e sono fatti salvi i contratti di sponsorizzazione e pubblicitari in essere.

Commenta su Facebook