Print Friendly, PDF & Email

“Ci siamo battuti contro l’azzardopatia con misure contro gioco d’azzardo, tutte iniziative nel programma. Noi non vogliamo forme di dipendenza che non sono meno perniciose dell’abuso di alcol e sostanze stupefacenti. Queste derive patologiche non sono da aiutare con iniziative pubblicitarie”. Lo ha dichiarato il premier Giuseppe Conte durante la presentazione a Palazzo Chigi del Decreto Dignità, approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri.

“Se contrasteremo il gioco d’azzardo illegale e le scommesse clandestine, ciò non significa che vogliamo incentivare il gioco d’azzardo legale. Con questa misura contenuta nel Decreto Dignità noi diciamo che non demonizziamo il gioco, ma vogliamo contrastare le derive patologiche ed evitare che possano essere innescate da messaggi pubblicitari” ha aggiunto.

“La mia posizione da giurista su questa misura? Mi sembra perfettamente sostenibile, da un punto di vista tecnico- giuridico, e anche da un punto di vista politico”.

Commenta su Facebook