Scompaiono dall’elenco delle proposte di modifica al decreto ‘Cura Italia’ all’esame della Commissione Bilancio gli emendamenti su attività di gioco e scommesse.

Come anticipato da Jamma.it ieri i gruppi parlamentari hanno optato per la segnalazione solo di una serie di proposte (oltre 580) tra cui non compare nessuno degli emendamenti inizialmente formulati da alcuni esponenti di Forza Italia e Fratelli d’Italia. La Commissione ha infatti pubblicato ufficialmente il fascicolo delle proposte che verranno votate.

Il testo come da pubblicazione in Gazzetta Ufficiale prevede, tra l’altro, la sospensione del versamento del Preu ,del versamento dei canoni concessori per le sale Bingo e l’entrata in vigore del nuovo Registro degli operatori del gioco.

Nessuna delle richieste presentate dalle associazioni di categoria, depositate attraverso le memorie presentate al Senato, è stata accolta in questa fase dei lavori.