Crisi energetica in Germania, nuove regole sull’illuminazione dei negozi: ok a insegne accese negli orari di apertura per casinò, sale giochi e centri scommesse

La crisi energetica sta colpendo fortemente la vita economica e sociale in Germania. Al fine di risparmiare elettricità, il governo federale aveva originariamente stabilito nell'”Ordinanza per la sicurezza dell’approvvigionamento energetico su misure efficaci a breve termine” che l’illuminazione nei negozi dovesse essere parzialmente spenta in determinati orari. Questo regolamento è stato ora adeguato in modo che i negozi, ma anche le sale giochi e i casinò, possano lasciare accese le insegne al neon sopra le loro attività durante gli orari di apertura.

In origine, l’ordinanza pubblicata all’inizio di settembre prevedeva che l’esercizio di sistemi pubblicitari luminosi o emettitori di luce fosse vietato dalle 22:00 alle 16:00 del giorno successivo. Ciò ha di fatto vietato l’illuminazione notturna delle insegne. Eccezioni si applicavano solo se l’illuminazione era necessaria per mantenere la sicurezza stradale o per scongiurare altri pericoli. Il 28 settembre, tuttavia, il Gabinetto federale ha deliberato alcune modifiche.

È stata aggiunta un’esenzione per i sistemi pubblicitari installati presso le sedi delle attività lavorative: in questi luoghi, durante l’orario di apertura, le insegne potranno rimanere accese. Un esempio è dato dalle insegne dei negozi, ad esempio sopra l’ingresso. Queste possono continuare ad essere illuminate durante l’orario di apertura, anche dopo le 22:00.

Questo dà la possibilità a negozi, casinò, sale da gioco e banche, nonché ai negozi di scommesse, di accendere le insegne al neon anche di notte. Tuttavia, il prerequisito è che le aziende siano aperte durante l’orario di accensione.

La modifica non riguarda solo negozi e mestieri. Ne traggono vantaggio anche gli eventi sportivi e culturali, poiché gli impianti pubblicitari luminosi possono rimanere attivati ​​durante la manifestazione. A titolo di esempio, il regolamento cita “striscioni pubblicitari luminosi in occasione di partite di calcio o pannelli pubblicitari luminosi in occasione di eventi culturali durante lo svolgimento dell’evento”.

Con l’adeguamento, il gabinetto federale risponde alle richieste dell’economia. L’associazione tedesca di alberghi e ristoranti aveva avvertito che la mancanza di illuminazione stava rendendo ancora più difficile la già complessa situazione di molte aziende. Lo stesso allarme era stato lanciato dai rappresentanti di sale giochi, casinò e negozi di scommesse, che ora negli orari di apertura potranno tornare a lasciare accese le insegne luminose dei loro negozi.

Articolo precedenteLituania, nuove regole per sale giochi e parchi divertimento
Articolo successivoLexia entra a far parte dell’Osservatorio Italiano Esports