Allarme rosso per il mondo del calcio. La Figc esprime seria preoccupazione sulla situazione economica nelle tre serie professionistiche, A, B e C. I mancati introiti da stadio e quelli correlati hanno messo in ginocchio il calcio professionistico. È per questo che la federazione ha chiesto al governo misure di sgravio e sostegno dirette e indirette per evitare il default. Tra l’altro, ora, con i negozi di scommesse chiusi salta anche il prelievo dal betting, mentre i club chiederanno al governo una deroga al decreto dignità che vieta le pubblicità dei marchi di scommesse. Già da tempo, diversi club nelle tre categorie sono in crisi nel pagare gli stipendi e il rischio di fallimento, addirittura entro Natale, è ormai dietro l’angolo.