La Provincia Autonoma di Trento rende disponibili contributi in favore degli operatori del settore turistico che hanno salvaguardato l’occupazione nonostante l’emergenza Covid19. La misura deriva infatti dalla volontà di offrire un sostegno economico alle aziende turistiche che hanno mantenuto le assunzioni o assunto nuovo personale a tempo determinato nell’estate 2020.

Le risorse complessivamente stanziate dalla Provincia di Trento per l’erogazione dei contributi per assunzioni nel Turismo ammontano a 12 Milioni di euro. Ogni richiedente può ottenere un beneficio proporzionale ai costi sostenuti per il personale, fino ad un massimo di 40.000 euro.

Possono accedere alla misura gli operatori economici del settore turistico che esercitano un’attività, anche non prevalente, appartenente ad uno dei seguenti Codici Ateco:

  • 47 – Commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e di motocicli);
  • 49 – Trasporto terrestre (escluso 49.5 Trasporto mediante condotte);
  • 55 – Alloggio;
  • 56 – Attività dei servizi di ristorazione;
  • 79 – Attività dei servizi e delle agenzie di viaggio, dei tour operator e di prenotazione e attività connesse;
  • 93 – Attività sportive, di intrattenimento e divertimento (escluse sale giochi e biliardi).