Anche Malta si unisce alle molteplici nazioni europee che allentano o abrogano le misure di restrizione Covid. L’annuncio è arrivato in Parlamento dal ministro della Salute, Chris Fearne.

A partire dal 7 febbraio il certificato vaccinale (l’equivalente del green pass italiano) non sarà più obbligatorio per accedere a snack bar, ristoranti e club privati. Dal 14 febbraio non servirà più per entrare in bar, palestre, piscine, spa, cinema e teatri. La certificazione verde rimarrà invece necessaria, anche dopo il 14 febbraio, per l’ingresso a manifestazioni organizzate, eventi sportivi, sale giochi e casinò, discoteche e per viaggiare all’estero.