Sarà prorogato fino al 31 gennaio lo stato di emergenza per l’epidemia di Covid-19, con conseguente slittamento delle misure di sicurezza anche per le attività di gioco. A confermarlo è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte (nella foto), interpellato dai cronisti durante un appuntamento pubblico nel Casertano.

“Ieri c’è stato un Consiglio dei ministri con un aggiornamento informativo e sul punto c’è stata una discussione”, ha spiegato Conte: “Allo stato la situazione continua ad essere critica, per quanto la curva dei contagi sia sotto controllo, richiede la massima attenzione dello Stato e dei cittadini. Perciò abbiamo convenuto che andremo in Parlamento a proporre la proroga dello stato di emergenza fino alla fine di gennaio 2021”.

A preoccupare il Comitato Tecnico Scientifico insediato a Palazzo Chigi è la curva dei contagi in Europa e, in particolare, nei Paesi vicini all’Italia come Francia e Spagna. Di qui la decisione di estendere l’emergenza fino alla fine di gennaio, a un anno esatto dal primo provvedimento.