Il 30% dei premi del Superenalotto, SuperStar, SiVinceTutto SuperEnalotto, per i quali non sono risultati esserci vincitori da destinare all’acquisto di dispositivi medici. E’ quanto prevede un emendamento al decreto legge ‘Cura Italia’ presentato da FI

” Con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, da emanare entro 15 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono fissate le modalità per destinare al versamento sul conto corrente bancario di cui all’articolo 11, comma 1, del decreto-legge 9 marzo 2020, n. 14, per la durata dello stato di emergenza da COVID-19, dichiarato dalla delibera del Consiglio dei ministri 31 gennaio 2020, il 30 per cento del valore in euro dei premi per i quali non sono risultati vincitori prima della sospensione disposta con la determinazione direttoriale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli 21 marzo 2020, associati ai giochi Superenalotto e del suo gioco complementare e opzionale SuperStar, nonché dell’estrazione speciale del SuperEnalotto denominata SiVinceTutto SuperEnalotto.»”, si legge nel testo dell’emendamento a firma Giammanco, Papatheu, Schifani e Siclari

.