“Il Governo sospenda il gioco d’azzardo. Serve mettere in sicurezza le categorie più fragili e già coinvolte. Si intervenga subito sui concessionari per fermare le piattaforme online e per vietare gratta e vinci ed altri giochi nelle tabaccherie fino al 3 aprile”. Lo ha scritto su Twitter Stefano Vaccari (Pd), responsabile organizzazione Pd nazionale, già senatore Pd, in merito all’emergenza Coronavirus.

Sul tema è intervenuto anche il consigliere M5S in Lombardia, Dario Violi: “Negli scorsi giorni, sono state numerose le segnalazioni da parte dei tabaccai di persone che si recavano nei loro negozi per giocare il Lotto o acquistare Gratta e Vinci, nonostante il divieto di uscire di casa. È vero che le tabaccherie, da decreto, possono rimanere aperte, ma non per questo scopo. Per questo motivo sabato è stata firmata un’ordinanza che blocca, in tutta la città di Bergamo, qualsiasi tipo di gioco d’azzardo.

Come è successo prima con i negozi che hanno chiuso prima che uscisse il decreto, così anche questa volta i Bergamaschi si sono presi la responsabilità di questa scelta e hanno risolto subito il problema, sperando che anche gli altri comuni facciano la stessa scelta. Siamo duramente colpiti da questa emergenza, ma stiamo anche dimostrando una dignità immensa e sono sicuro che ne usciremo, perché se c’è qualcuno che può rialzarsi da questa crisi, siamo proprio noi”.