La Regione Liguria vorrebbe potere riaprire, a partire dal 4 maggio, con le precauzioni previste, tutta l’edilizia pubblica e privata, i cantieri nautici, le riparazioni e le costruzioni navali, oltre che tutta l’industria metalmeccanica.

Inoltre, se ottenesse il via libera dal Governo, che sta sentendo in questi giorni proprio le Regioni in vista del Dpcm per la Fase 2, vorrebbe dare il via libera anche ai parrucchieri, alle estetiste e ai saloni di bellezza, ma solo su appuntamento, e consentire di tornare ad alzare le saracinesche anche a tutti gli esercizi di somministrazione alimenti e bevande, quindi anche bar e ristoranti, ma in modalità da asporto. Nel piano sono comprese le pasticcerie.

“Ci auguriamo che il governo consenta alle regioni spazi di autonomia per prendere decisioni come queste rispondendo a esigenze di lavoratori e territorio” è il messaggio di Genova a Roma.

A De Ferrari – riporta l’Ansa – si è pensato anche di dare il via libera al commercio al dettaglio, con le opportune limitazioni dell’accesso dei clienti in base agli spazi disponibili e, rispondendo alle richieste di moltissimi appassionati, la Regione vorrebbe dare a tutti l’opportunità di tornare a praticare attività individuali motorie all’aperto, ma all’interno del municipio di residenza. Sono comprese la corsa, la bicicletta e l’ippica. Nel piano che la Giunta Toti vorrebbe avviare dal 4 maggio, ci sono anche la cura e la manutenzione di orti, boschi e vigneti, dei campi sportivi e le attività di allevamento degli animali da cortile, compresi i cavalli.

Ag oggi, la Liguria ha già dato il via libera con propri provvedimenti (ordinanze e decreti) al Cantiere del ponte di Genova, ai cantieri per le opere contro il dissesto idrogeologico come quelli sul Bisagno a Genova, ai lavori di edilizia privata autorizzabili con Cila, ai giardinieri, alle manutenzioni di orti privati, alla manutenzione di attività balneari e piccoli chioschi. Sono già possibili, infine, i controlli e la manutenzione di imbarcazioni e yacht e le consegne di imbarcazioni da diporto.