Il sindaco di Chiusi (SI) Juri Bettollini ha annunciato il divieto relativo ai giochi d’azzardo (Gratta e vinci, superenalotto, Lotto ecc…) che si possono effettuare nelle ricevitorie e tabaccherie ancora aperte. Una misura che tende a ridurre le possibilità di assembramento e contatto tra le persone per evitare il diffondersi del Coronavirus.

Nuova ordinanza anche a Marradi (FI) che consente agli esercizi ad attività mista come bar, tabacchi, sale gioco, esclusivamente le attività previste dalle disposizioni governative (DPCM 11 marzo 2020). Con decorrenza immediata e fino al 25 marzo, è disposta la sospensione di tutte le tipologie di gioco lecito che prevedono vincite in denaro, comprese quelle che non si svolgono tramite monitor e televisori ma con mezzi cartacei, quali i gratta e vinci e tipologie simili. Il mancato rispetto dell’ordinanza prevede sanzioni penali ai sensi dell’art. 650 c.p.