De Luca chiede al Governo il lockdown: “In Campania a brevissimo”

“Dobbiamo chiudere per un mese, 40 giorni e poi si vedrà, ma senza soluzioni drastiche non possiamo reggere”, ha aggiunto De Luca. “Se chiudiamo oggi, arriviamo al periodo di Natale con condizioni migliori, possiamo immaginare una riapertura parziale. Non voglio vedere la fila dei camion con le bare. L’unico obiettivo deve essere salvare la vita delle famiglie, tutto il resto ora non conta nulla”, ha dichiarato ancora il governatore, che poi ha definito “pesante” la situazione relativa ai posti letto in Campania. “La programmazione ci consente ancora di reggere – ha spiegato – ma con questi numeri non c’è nessun sistema ospedaliero al mondo in grado di reggere l’onda d’urto. Oggi reggiamo grazie al sacrificio di migliaia di medici e personale sanitario, ma nel giro di pochi giorni rischiamo di avere le terapie intensive intasate”.