Con apposita ordinanza sindacale, da oggi mercoledì 18 marzo, in ottemperanza alle disposizioni impartite dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con decreto dell’11 marzo, sono state introdotte a Siena nuove limitazioni per le attività di vendita di generi di monopolio (tabaccai).

Nello specifico e richiamando la direttiva emessa dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli del 12 marzo, tutti i concessionari del gioco pubblico e le rivendite, fino al prossimo 25 marzo, fatte salve ulteriori e diverse previsioni contenute in provvedimenti adottati dalle competenti amministrazioni statali o locali, sono autorizzate a svolgere esclusivamente le attività consentite dal DPCM e hanno l’obbligo di sospendere tutte le tipologie di gioco lecito che prevedono vincite in denaro come new slot, gratta e vinci e 10 e lotto al fine di evitare la permanenza dei clienti negli spazi del negozio. Il mancato rispetto di tale provvedimento è punito ai sensi dell’art.650 c.p. “Inosservanza provvedimenti dell’Autorità”.

L’ordinanza è stata trasmessa alla Questura di Siena, alla Prefettura, alla Azienda USL Toscana Sud Est di Siena, al Comando Carabinieri di Siena, al Comando Polizia Municipale e ai competenti uffici comunali.