A fronte dell’emergenza Coronavirus che sta colpendo tutto il Nord Italia, anche il Comune di Luino (VA) sta intervenendo per tutelare la propria popolazione e per questa ragione, ad integrazione e ulteriore precisazione dei divieti stabiliti dall’ordinanza regionale, ha emesso un’ulteriore ordinanza comunale.

Così è stata imposta la chiusura di strutture sportive, palestre e centri natatori, sia pubblici che privati, delle strutture di aggregazione e di gioco dei bambini, sia pubbliche che private, di Palazzo Verbania, del Cinema Teatro Sociale, della Biblioteca civica e del Centro Anziani di Villa Hussy di Creva.

Inoltre tra le ore 18 e le ore 6 saranno chiusi tutti gli esercizi di intrattenimento aperti al pubblico, ricomprendendo, oltre ai bar e i locali notturni, anche le sale giochi e le sale scommesse. Infine, sarà sospeso il mercato cittadino settimanale di mercoledì 26 febbraio.

L’ordinanza comunale esplicherà i suoi effetti dalla data odierna e sino alle ore 24 del 1 marzo, fatta salva l’eventuale emanazione di ulteriori provvedimenti laddove si rendessero necessari. E’ fatto obbligo a chiunque osservare e far osservare le disposizioni contenute nel presente atto, la cui trasgressione verrà sanzionata ai sensi dell’articolo 650 del Codice Penale.