Sono iniziati i primi incontri previsti dal tavolo tecnico e interdisciplinare che coinvolge vari assessorati del comune di Terni, Usl Umbria 2, Azienda Ospedaliera Santa Maria ed i comuni della della Zona sociale 10 per contrastare le dipendenze (ludopatia e consumo di sostanze psicotrope).

“E’ la prima volta – afferma l’assessore comunale al welfare Cristiano Ceccotti – che si forma un tavolo multidisciplinare con un’unica cabina di regia. Questo costituisce il punto di partenza che prende le mosse da risorse ministeriali ma si potrà sviluppare insieme permettendoci di utilizzare altre risorse ed evitando anche di duplicare le iniziative”.

“Il programma degli incontri – spiegano gli assessori al welfare Cristiano Ceccotti, alle politiche giovanili Maurizio Cecconelli, alla scuola Cinzia Fabrizi ed alla polizia locale Giovanna Scarcia – ha l’obiettivo di creare uno spazio di conoscenza condivisa riguardo l’entità del fenomeno sul nostro territorio, le caratteristiche dei servizi già attivi, l’evoluzione dell’immaginario giovanile nei media, raccogliendo idee da sviluppare nel corso degli anni successivi ed i bisogni da mettere al centro della futura progettazione nelle scuole”.

Le prime iniziative si rivolgono a genitori e docenti e sono iniziate già il 7 aprile nella biblioteca comunale con gli interventi degli assessori comunali alla scuola Cinzia Fabrizi e alle politiche giovanili Maurizio Cecconelli ed il coinvolgimento dei docenti delle scuole secondarie di I grado del territorio. Il tema scelto è stato: “Le immagini per raccontare la dipendenza: dal cinema ai new media” attraverso l’intervento di Pierluca Neri, progetto Cinema e Scuola.

Gli altri incontri in programma si svolgeranno il 28 aprile, il 5 maggio (dedicati ai docenti) ed il 12, 19, 26 maggio (per i genitori). Da settembre partiranno inoltre tutte le azioni rivolte agli studenti della scuola secondaria di primo grado che saranno sviluppate durante l’anno scolastico. La cabina di regia creata con il tavolo tecnico si è già riunita una prima volta ( il 12 aprile) e si riunirà a a cadenza mensile, al fine di individuare dai bisogni che ogni servizio è in grado di rilevare, azioni operative ed integrate di risposta rispetto alla tematica affrontata.