“Ho dato mandato al Ministro Speranza di sollecitare il governatore Fontana a formalizzare le richieste della Lombardia per poi prendere una decsione. Ho già dichiarato che non c’è nessuna chiusura a misure più restrittive, siamo disponibili a seguire l’evolversi del contagio e le richieste che ci dovessero pervenire”. Così il premier Conte sull’ipotesi di una chiusura totale degli esercizi commerciali come misure per contrastare l’epidemia Coronavirus.

“Mi rivolgo a tutti coloro che partecipano al dibattito pubblico invitandoli ad agire con spirito di responsabilità. L’obiettivo è tutelare la salute dei cittadini. Quando introduciamo misure restrittive dobbiamo pensare anche a valori costituzionali come la libertà di impresa. Stiamo attenti, non affidiamoci a istanze e reazioni emotive. Abbiamo un comitato tecnico scientifico a cui dobbiamo affidarci. Dobbiamo tener conto del fatto che quando dobbiamo andare a perseguire un obiettivo importantissimo come quello della salute, vanno considerati anche altri valori altrettanto importanti”.