Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi e su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Erika Stefani, ha esaminato ventitré leggi delle Regioni e delle Province Autonome e ha quindi deliberato di non impugnare la legge della Regione Toscana n. 27 del 30/05/2018, recante “Prevenzione della ludopatia. Modifiche alla legge regionale n° 57/2013”.

Il testo,  riformula il punto 3 del preambolo della legge sul Gap, dopo che il ministero dell’Interno ha eccepito che la nuova formulazione del punto 3 del preambolo della legge regionale n° 57/2013, come sostituito dall’articolo 2, comma 2 della legge regionale n° 4 2018, attribuirebbe alla potestà generale una generica competenza in materia di prevenzione e contrasto del gioco d’azzardo patologico suscettibile di determinare un’interferenza regionale rispetto alla potestà esclusiva statale in materia di ordine pubblico e sicurezza.

Commenta su Facebook