commissione europea
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “La Markets in Financial Instruments Directive disciplina la fornitura di servizi e attività di investimento tramite strumenti finanziari, come stabilito nella sezione C dell’allegato I della direttiva MiFID.

Gli strumenti finanziari soggetti a MiFID includono valori mobiliari, strumenti del mercato monetario, quote di organismi di investimento collettivo, contratti per ‘differences and derivatives’. Quest’ultima categoria comprende una vasta gamma di prodotti finanziari, quali options, futures, swaps, forwards e altri contratti derivati.

La direttiva non comprende la possibilità per gli strumenti finanziari di essere regolamentati secondo la legge sul gioco d’azzardo. Ciò creerebbe un elevato grado di incertezza per gli investitori che dovrebbero comprendere, a seconda della legislazione, se lo specifico prodotto che stanno acquistando è regolamentato. Nell’interesse della tutela degli investitori, nonché per stabilire in modo coerente la trasparenza dei mercati finanziari, tutti gli strumenti finanziari definiti nella sezione C dell’allegato I della direttiva MiFID sono soggetti alla stessa serie di regole”.

E’ la risposta fornita dal vice presidente Dombrovskis, a nome della Commissione Europea, in merito ad un’interrogazione inerente l’applicazione della Markets in Financial Instruments Directive (MiFID). Francesco Berni

Commenta su Facebook