C’è l’ok della Commissione Europea al progetto di legge della Lituania sul gioco online dal titolo: “Progetto di decreto del direttore dell’autorità di controllo sul gioco d’azzardo, che fa capo al ministero delle Finanze della Repubblica di Lituania, che modifica il decreto del direttore dell’autorità di controllo sul gioco d’azzardo, che fa capo al ministero delle Finanze della Repubblica di Lituania, recante approvazione dei requisiti dei dispositivi per il gioco d’azzardo a distanza”.

Il testo – inviato dalla Lituania lo scorso 30 gennaio – non ha ricevuto osservazioni ed è stato approvato al termine del regolare periodo di stand still.

Ai sensi dell’articolo 16, paragrafo 5, della legge della Repubblica di Lituania sul gioco d’azzardo (come modificata dalla legge n. IX-325 del 17 maggio 2001), ciascun dispositivo per il gioco d’azzardo e per il gioco d’azzardo a distanza deve essere accompagnato da un certificato rilasciato da organismi riconosciuti attestante che i dispositivi per il gioco d’azzardo sono conformi ai requisiti stabiliti dalla presente legge e dall’autorità di controllo. Solo gli organismi riconosciuti effettuano la valutazione della conformità dei dispositivi per il gioco d’azzardo e per il gioco d’azzardo a distanza ai requisiti stabiliti dalla presente legge e dall’autorità di controllo e rilasciano i certificati di conformità.

Il progetto è stato elaborato conformemente all’articolo 16, paragrafo 5, della legge della Repubblica di Lituania sul gioco d’azzardo (come modificata dalla legge n. IX-325 del 17 maggio 2001), che impone all’autorità di controllo sul gioco d’azzardo, che fa capo al ministero delle Finanze della Repubblica della Lituania, di stabilire i requisiti tecnici che devono essere rispettati per il software per il gioco d’azzardo a distanza, onde consentire alle società di gioco d’azzardo di realizzare giochi d’azzardo dal vivo mediante un dispositivo di gioco d’azzardo a distanza.