“Nel 2018, la Commissione mise fine alla cooperazione normativa tra le autorità nazionali del gioco d’azzardo che era in corso da sei anni. La cooperazione normativa tra le autorità di vigilanza è essenziale per garantire che i mercati funzionino correttamente e, in particolare, per proteggere i cittadini e i consumatori.

È ancora più importante per gli Stati membri dell’UE lavorare insieme per regolamentare settori non armonizzati e in rapida crescita come il gioco d’azzardo online al fine di proteggere i consumatori e prevenire le frodi.

La Commissione ha concluso che il gruppo aveva raggiunto i suoi obiettivi?

Concorda sul fatto che la cooperazione normativa possa aiutare le autorità nazionali di regolamentazione a far rispettare la legislazione nazionale e a proteggere i consumatori?

Reintegrerà il gruppo di esperti sui servizi di gioco d’azzardo?”.

E’ quanto chiesto in un’interrogazione a risposta scritta alla Commissione Europea da Paul Tang (S&D).