“La Commissione nel 2017 ha deciso di sospendere la procedura di infrazione relativa al gioco d’azzardo contro gli Stati membri ha avuto conseguenze negative per società, consumatori, autorità di regolamentazione e operatori. Oltre a distorcere le condizioni di parità per gli operatori e ad aumentare l’incertezza giuridica, ha lasciato i consumatori esposti e ha esacerbato il rischio di dipendenza dal gioco. Che cosa intende fare la Commissione per stabilire condizioni di parità per tutti gli operatori e tutte le forme di gioco d’azzardo e allo stesso tempo garantire un elevato livello di protezione per i consumatori e i minori nell’UE?”.

E’ quanto chiede alla Commissione Europea in un’interrogazione a risposta scritta l’europarlamentare Dinesh Dhamija (Liberal Democrats).