Una nuova iniziativa sul gioco d’azzardo patologico prenderà il via giovedì a Civitavecchia (RM), quando si terrà un incontro tra numerosi attori istituzionali, convocato dall’associazione “Le ali del Ponte”.

“Il progetto, voluto con Asl Roma 4 e il Ponte per il Servizio Ambulatoriale con o senza sostanza, denominato Colibrì – spiega l’Assessore ai Servizi Sociali, Alessandra Riccetti – utilizzando fondi ministeriali, renderà disponibile alla cittadinanza un centro terapeutico ambulatoriale rivolto a persone con problematiche quali gioco d’azzardo patologico, dipendenze affettive o da tecnologie e tutte le nuove dipendenze in particolare. È un altro passo importante sui soggetti di una fascia di età particolarmente problematica, nel quadro di un’azione globale che l’Assessorato ai Servizi sociali intende rafforzare, con i numerosi attori istituzionali e dell’associazionismo. La capacità di fare rete per dare risposte e programmare un’opera di prevenzione rappresenta senza dubbio il modello da seguire”.