Riunione di maggioranza rovente sul regolamento per sale slot e gioco d’azzardo a Civitanova Marche (MC). Scintille fra i due consiglieri di maggioranza Monia Rossi (Vince Civitanova) e Vincenzo Pizzicara (Noi con Ciarapica).

La discussione – si legge su cronachemaceratesi.it – si è accesa sull’elaborazione del documento che dovrà regolamentare orari e controlli agli esercenti proprietari di videolottery e sale slot. Ma prima che finisse la riunione la Rossi lascia la maggioranza in disaccordo: «Non sono contenta di come si fa politica nella maggioranza, dei modi con i quali si comunica e si collabora».

All’origine dello sfogo divergenze sulla proposta che determina l’obbligo di chiusura delle attività dedite al gioco d’azzardo. E’ proprio su questo che le opinioni di Monia Rossi e di Vincenzo Pizzicara sarebbero venute a scontrarsi, provocando la reazione della consigliera di Vince Civitanova che in disaccordo ha lasciato la riunione asserendo di informarla quando la maggioranza avrebbe deciso come procedere.