Il Consiglio di Stato sospende la sua valutazione sul decreto del ministero della Salute in materia di gioco d’azzardo patologico avanzando dubbi sui contenuti del provvedimento ritenendo che, in alcuni casi, gli argomenti non siano proprio di competenza del ministero…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati