slot

Il Comune di Castelfranco di Sotto (PI) conferma il suo impegno per i contributi sociali applicati attraverso gli sgravi fiscali sulla Tassa dei Rifiuti (TARI) per l’anno 2019, con un impiego di risorse pari a 23.000 euro.

Non possono beneficiare di nessuna agevolazione le seguenti categorie di attività (anche se iscritti al Centro Commerciale Naturale): phone center, internet point, sale giochi, night; bar, ristoranti o altri esercizi al cui interno sono presenti slot machine o simili; studi di liberi professionisti, banche, istituti di credito, assicurazioni, studi medici e farmacie; ipermercati e grandi magazzini, distributori di carburanti.

“In questa legislatura vogliamo avviare un serio percorso sul Centro Storico e con questa misura, a poco più di un mese dall’insediamento della nuova Amministrazione Comunale, diamo un segnale chiaro, serio e concreto di sostegno con un abbattimento del 50% sulla TARI a tutti i negozi ubicati nel centro del paese, purché non detengono slot machine – ha commentato il vicesindaco Federico Grossi -. Dopo l’approvazione del progetto di riqualificazione della Torre Campanaria, mettiamo in campo un’altra azione a favore del Centro Storico. Singoli interventi che fanno parte di un più ampio progetto al quale ci dedicheremo subito dopo l’estate con l’aggiornamento del “Piano del colore, dell’arredo urbano e degli interventi agli edifici del centro storico” fermo dal 2001”.

Commenta su Facebook