Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Cambia la governance della Saint-Vincent Resort & Casinò, società che gestisce la casa da gioco valdostana e le strutture alberghiere annesse. Lo ha annunciato oggi la Regione Valle d’Aosta, proprietaria della società al 99%, durante un incontro con le organizzazioni
sindacali per fare il punto sulla grave crisi finanziaria del casinò. Il cambio della dirigenza avverrà venerdì durante una riunione dell’assemblea societaria e riguarderà tutta l’organizzazione e l’assetto dirigenziale. “Durante la riunione – ha detto Vilma Gaillard (Cgil) – abbiamo ribadito le nostre priorità: ritiro delle procedure di licenziamento e attivazione delle modalità per consentire agli esodati di arrivare all’isopensione prevista dalla Legge Fornero. Sono queste le nostre condizioni per avviare un confronto leale e costruttivo”.
“La proprietà – ha aggiunto – non ha voluto anticipare le risposte alle nostre richieste, che saranno vagliate dalla nuova governance, ma ha dato degli indirizzi ai nuovi dirigenti
affinché siano valorizzati i rapporti con i sindacati”.

Si tratta di “una svolta reale, in tempi stretti ma realistici, con un percorso da costruire su un
lavoro comune e condiviso”. Così il presidente della Regione, Pierluigi Marquis, commenta l’annuncio di un nuova governance per la Saint-Vincent Resort & Casinò. Per L’Assessore al
bilancio, finanze e patrimonio, Albert Chatrian, “la nuova governance avrà la possibilità e i mezzi per intervenire sui fattori critici che sono stati osservati negli ultimi anni nella
Casa da gioco e per valorizzare i fattori di competitività e successo che possono disegnare un futuro per un’azienda importante per la Valle e per il territorio di Saint-Vincent”.

Commenta su Facebook