Dopo l’approvazione in Consiglio Regionale della Proposta di Legge “Disposizioni per la prevenzione e la cura del disturbo da gioco d’azzardo e per la tutela sanitaria, sociale ed economica delle persone affette e dei loro familiari”, i sindaci si incontreranno per continuare a monitorare il fenomeno.

L’occasione di confronto è data dal ‘Tavolo permanente Gioco d’azzardo’ promosso dal Comitato Don Diana insieme al coordinamento regionale della Campagna Mettiamoci in Gioco, alla Caritas Diocesana di Aversa ed in collaborazione con Avviso Pubblico. L’iniziativa che si terrà presso l’Aula Consiliare del Comune di Aversa (CE), il 3 marzo (alle ore 11), avverrà grazie alla competenza dell’associazione Avviso Pubblico e del Coordinamento Regionale Campano “Mettiamoci in gioco”, patrocinata anche dal Comune di Casal di Principe. L’obiettivo è arrivare all’adozione di un regolamento sovracomunale e si punta anche a promuovere il marchio “no slot” per gli esercenti che decidono di aderire alla prevenzione. L’app denominata Smart che serve a monitorare orari di funzionamento delle slot e quindi i volumi di gioco è stata accolta dai comuni di Aversa e Cesa.