“Quello che chiedo è di sapere quale strategia il governo ha in mente per il contrasto dell’illecito nel compato del gioco”. Così il senatore della Lega, Stefano Candiani oggi in Commissione parlamentare di inchiesta sul gioco illegale e le disfunzioni del gioco pubblico. Candiani ha precisato che in “questo particolare contesto è inappropriato parlare di gioco patologico, tema all’attenzione di altre commissioni parlamentari. Dare regole certe sicuramente aiuta a contrastare l’illegalità, così come il contrasto in termini penali. Quali azioni il governo ha intenzioni di implementare?” ha chiesto rivolgendosi al viceministro al MISE, Piccheto Fratin. “Nessuno di noi ha dubbi sul fatto se si debba condannare l’alcolismo, evitando però la criminalizzazione del buon vino”, ha concluso invitando ad evitare posizioni di questo tipo.