slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Il consiglio comunale di Campagnola Emilia (RE) ha approvato all’unanimità un ordine del giorno presentato dal gruppo “Democratici per Campagnola”, di condivisione delle restrizioni previste dalla Regione Emilia Romagna riguardo alle slot machine.
Le nuove regole riguardano non solo le sale gioco ma anche tutti i locali, come bar e tabaccherie, dotati di apparecchi. Le restrizioni stabilite dalla Regione consentono ai Comuni di evitare l’apertura di nuovi locali slot entro 500 metri dai “luoghi sensibili” ma anche di imporre la chiusura entro sei mesi di quelle già presenti.

In pratica il gioco d’azzardo tramite videoterminali è di fatto vietato vicino alle scuole, agli impianti sportivi, alle strutture sanitarie, ai luoghi di culto e agli oratori.

Il provvedimento potrebbe raggiungere un obiettivo importante: «Da una prima analisi del territorio del nostro Comune, valutando le distanze fra i luoghi dove si gioca e quelli sensibili, sia le slot machine che i videopoker sono destinati a diventare praticamente un ricordo», ha commentato il primo cittadino Alessandro Santachiara.

Commenta su Facebook