camera
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Gli on. Francesco Silvestri e Massimo Enrico Baroni (M5S) ripresentano alla Camera il disegno di legge per vietare la pubblicità dei giochi. Il testo, presentato anche nella passata Legislatura – e sottoscritto da praticamente tutto il Gruppo M5S –, venne affidato all’esame della Commissione Finanze insieme a altri ddl di contenuto analogo, ma i lavori si fermarono all’adozione di un testo base.

Il ddl Silvestri-Baroni riprende integralmente il testo originario del 2015 e si compone di due articoli. Vieta “qualsiasi forma, diretta o indiretta, di propaganda pubblicitaria, di comunicazione commerciale, di sponsorizzazione o di promozione di marchi o prodotti di giochi con vincite in denaro, offerti in reti di raccolta, sia fisiche sia on line”.

Per chi viola il divieto – che sia il committente, chi effettua la pubblicità, o proprietario del media su cui viene trasmessa o pubblicata – è prevista una sanzione dai 50mila ai 500mila euro. I proventi delle sanzioni “sono destinati alla prevenzione, alla cura e alla riabilitazione delle patologie connesse alla dipendenza da gioco d’azzardo”.

Commenta su Facebook