camera
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Respinto l’emendamento che chiedeva di aumentare il prelievo delle slot dello 0,5% e ridurre – sempre dello 0,5% – il “compenso per le attività di gestione ovvero per i punti vendita” per sostenere “spettacoli di musica dal vivo, le fiere, sagre paesane e ogni altra manifestazione locale” organizzata nei Comuni colpiti dai recenti sismi.

L’emendamento al decreto che contiene nuovi interventi per le popolazioni colpite dai sismi del 2016 e 2017 – attualmente all’esame dell’Aula della Camera – era stato presentato dai deputati Oreste Pastorelli, Pia Elda Locatelli e Carmelo Lo Monte del PSI.

Nella proposta di modifica – respinta con 178 voti a favore e 249 contrari – in particolare si chiedeva che queste manifestazioni fossero esonerate “dal pagamento dei compensi SIAE e da tutti gli adempimenti relativi entro il limite massimo di 10 milioni di euro l’anno a decorrere dal primo gennaio 2017”. Gli oneri della proposta erano stati quantificati in 30 milioni l’anno.

Commenta su Facebook