“Debbo dire che questa mattina è stato istruttivo sentire anche una parte della maggioranza già intervenire prima di noi, perché su alcuni passaggi non possiamo non essere d’accordo, anche perché mi pare che in primis la maggioranza, soprattutto Italia Viva, abbia comunque sottolineato come ci siano state tante cose che non hanno funzionato. Mi permetta una battuta: siete anche voi al Governo, magari non dirlo soltanto in quest’Aula e dirlo al Governo credo che sia importante, a partire dal cashback: potevate tranquillamente chiedere al Governo che sul cashback si facesse un passo indietro, visto che concordo con lei nel dire che magari il contagio si sarebbe anche contenuto, non raccontando che con i 150 euro di ristorno del cashback avremmo potuto fare tante cose; oppure, come la lotteria degli scontrini: io credo che in questo momento non si abbia bisogno di lotterie, ma si abbia bisogno di cose molto più concrete. Scusatemi questa chiosa, ma penso che sia opportuno anche sottolineare come una opposizione responsabile in tutti questi mesi abbia sottolineato cosa non funzionasse, ma difficilmente siamo stati ascoltati”.

Lo ha detto in Aula alla Camera la deputata Claudia Porchietto (Fi) durante le dichiarazioni di voto sulla fiducia al Decreto Ristori.