camera
Print Friendly, PDF & Email

Al via in Commissione Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e Interni l’esame per l’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere.

La relatrice Dalila Nesci (M5S) chiede di “estendere l’indagine relativa al riciclaggio anche al sistema lecito e illecito del gioco e delle scommesse”. La Commissione, nel testo unificato adottato come base, dovrà “esaminare la congruità della normativa vigente per la prevenzione e il contrasto delle varie forme di accumulazione dei patrimoni illeciti, del riciclaggio e dell’impiego di beni, denaro o altre utilità che rappresentino il provento delle attività della criminalità organizzata mafiosa o similare, con particolare attenzione alle intermediazioni finanziarie, alle reti d’impresa, all’intestazione fittizia di beni e società collegate ad esse e al sistema lecito e illecito del gioco e delle scommesse, verificando l’adeguatezza delle strutture e l’efficacia delle prassi amministrative, e indicare le iniziative di carattere normativo o amministrativo ritenute necessarie, anche in riferimento alle intese internazionali, all’assistenza e alla cooperazione giudiziaria”.

Commenta su Facebook