camera
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Quali urgenti iniziative intenda intraprendere per superare l’inerzia dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli e risolvere l’ormai annosa controversia sulla regolarità dei concorsi pubblici relativi ai dirigenti delle Agenzie delle dogane e dei monopoli nel rispetto della sentenza della Corte costituzionale e dei principi del buon andamento della pubblica amministrazione” e se “intenda rimuovere i responsabili di quanto accaduto nel predetto concorso a 69 posti, ovvero quali iniziative, per quanto di competenza, intenda intraprendere nei loro confronti a tutela del buon andamento e imparzialità dell’amministrazione”.

Lo chiedono in un’interrogazione a risposta scritta rivolta al presidente del Consiglio e al ministro dell’Economia i deputati M5S Ciprini, Chimienti, Cominardi, Dall’Osso, Lombardi, Tripiedi e Pesco nell’ambito di un’inchiesta riguardante un concorso ritenuto truccato bandito nel luglio del 2013 per 69 posti di dirigente di seconda fascia. Il concorso è stato poi bloccato dal Tar.

Commenta su Facebook