La Commissione Agricoltura della Camera prosegue l’esame del provvedimento “Disciplina dell’ippicoltura e delega al Governo per l’adozione di disposizioni volte allo sviluppo del settore. C. 2531 Gadda”, rinviato nella seduta del 20 ottobre scorso. Filippo Gallinella, presidente, ricorda che nella seduta del 20 ottobre scorso ha avuto luogo il dibattito sugli emendamenti presentati. Cede quindi la parola al relatore e al rappresentante del Governo affinché esprimano il parere di competenza sugli emendamenti riferiti all’articolo 1. Avverte quindi che le proposte emendative riferite all’articolo 2 non saranno esaminate nella seduta odierna.

Gianpaolo Cassese (M5S), relatore, esprime parere favorevole sull’emendamento Gadda 1.1 a condizione che sia riformulato nei termini riportati in allegato (vedi allegato 1); esprime, altresì, parere favorevole sugli identici emendamenti Critelli 1.8, Caretta 1.20 e Paolo Russo 1.21, nonché sugli identici emendamenti Critelli 1.7 e Cadeddu 1.13 a condizione che siano riformulati in identico testo all’emendamento Gadda 1.1, come riformulato. Esprime altresì parere favorevole sull’emendamento Caretta 1.19, mentre invita al ritiro degli emendamenti Ciaburro 1.22 e 1.14, Cadeddu 1.9, Ciaburro 1.16, Critelli 1.2, Cadeddu 1.10, Caretta 1.15 e 1.17, Ciaburro 1.18, Germanà 1.5, Bubisutti 1.4, Gallinella 1.11 e Bubisutti 1.3. Esprime, infine, parere favorevole sull’emendamento Cadeddu 1.12.

Il sottosegretario di Stato Francesco Battistoni esprime parere conforme a quello espresso dal relatore.

Filippo Gallinella, presidente, avverte che i presentatori dell’emendamento Gadda 1.1 nonché degli identici emendamenti Critelli 1.8, Caretta 1.20 e Paolo Russo 1.21 e degli identici emendamenti Critelli 1.7 e Cadeddu 1.13 accettano la riformulazione proposta dal relatore. La Commissione approva l’emendamento Gadda 1.1, gli identici emendamenti Critelli 1.8, Caretta 1.20 e Paolo Russo 1.21 nonché gli identici emendamenti emendamenti Critelli 1.7 e Cadeddu 1.13, come riformulati in identico testo (vedi allegato 1).

Filippo Gallinella, presidente, avverte che a seguito dell’approvazione dell’emendamento Gadda 1.1 nonché degli identici emendamenti Critelli 1.8, Caretta 1.20 e Paolo Russo 1.21 e degli identici emendamenti Critelli 1.7 e Cadeddu 1.13 come riformulati, deve ritenersi assorbito l’emendamento Caretta 1.19 e devono ritenersi preclusi gli emendamenti Ciaburro 1.22 e 1.14, Cadeddu 1.9, Ciaburro 1.16, Critelli 1.2, Cadeddu 1.10, Caretta 1.15 e 1.17, Ciaburro 1.18, Germanà 1.5, Bubisutti 1.4, Gallinella 1.11 e Bubisutti 1.3.

La Commissione approva l’emendamento Cadeddu 1.12. (vedi allegato 1). Filippo Gallinella, presidente, nessun altro chiedendo di intervenire rinvia il seguito dell’esame ad altra seduta.

Disciplina dell’ippicoltura e delega al Governo per l’adozione di disposizioni volte allo sviluppo del settore. C. 2531 Gadda.

PROPOSTE EMENDATIVE APPROVATE

ART. 1.

Apportare le seguenti modificazioni: a) sostituire il comma 1 con il seguente: « 1. La presente legge reca disposizioni per la disciplina delle attività di ippicoltura, svolte in forma individuale o associata, applicabili a tutti gli equidi, destinati alla produzione di alimenti per il consumo umano (DPA) e non destinati alla produzione di alimenti (NON DPA) »; b) dopo il comma 1, aggiungere i seguenti: « 1-bis. L’allevamento e le attività di gestione della riproduzione, della gestazione, della nascita e dello svezzamento degli equidi, svolte in forma imprenditoriale e dirette alla cura e allo sviluppo di un ciclo biologico animale o di una fase necessaria del ciclo stesso, sono attività agricole ai sensi dell’articolo 2135, comma 1, del codice civile. 1-ter. Le attività di seguito elencate, esercitate dall’imprenditore agricolo, costituiscono attività connesse ai sensi dell’articolo 2135, comma 3, del codice civile e qualora svolte a favore di terzi ai redditi delle stesse derivanti si applica l’articolo 56-bis, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 1986, n. 917: a) l’esercizio e la gestione di stazioni di fecondazione, l’assistenza e la gestione alla produzione del seme; b) la doma, l’addestramento, l’allenamento, la custodia e il ricovero dei cavalli; c) la valorizzazione e la promozione delle razze autoctone e non autoctone, anche attraverso le manifestazioni ludiche, nonché l’impiego per scuole di equitazione, in raduni di turismo equestre, per scopi, sociali e ippoterapia con personale qualificato; d) la gestione e il mantenimento in proprio o per conto terzi, anche non allevatori, di equidi di qualunque età anche qualora non più impiegati in attività di qualunque genere; e) la promozione in ogni sede di attività di studio delle tecniche di ippicoltura, tirocini e attività formative in collaborazione con istituti scolastici e gli allevamenti presenti sul territorio e le cliniche veterinarie universitarie; f) la promozione e l’insegnamento delle attività di mascalcia. 1-quater. La formazione in materia di discipline equestri, nonché l’assistenza tecnica nel settore dell’allevamento e delle competizioni equestri e ippiche, sono attività di prestazione di servizi utili allo sviluppo del settore agricolo e della intera filiera della ippicoltura. »; c) sopprimere il comma 2; d) al comma 4, sostituire le parole: « di cui al comma 1 » con le seguenti: « di cui al comma 1-bis »; Conseguentemente, dopo l’articolo 2, aggiungere il seguente:

Art. 2-bis. (Disposizioni finanziarie)

1. Agli oneri derivanti dall’articolo 1, pari a 5 milioni di euro a decorrere dal 2021, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo di cui all’articolo 1, Mercoledì 1° dicembre 2021 — 149 — Commissione XIII comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190.

* 1.1. (Nuova formulazione) Gadda (IV), Scoma (Lega).

* 1.8. (Nuova formulazione) Critelli, Incerti, Cenni, Avossa, Cappellani, Frailis (PD).

* 1.20. (Nuova formulazione) Caretta, Ciaburro (FdI).

* 1.21. (Nuova formulazione) Paolo Russo, Nevi, Spena, Anna Lisa Baroni (FI).

* 1.7. (Nuova formulazione) Critelli, Incerti, Cenni, Avossa, Cappellani, Frailis (PD).

* 1.13. (Nuova formulazione) Cadeddu, Bilotti, Cillis, Gagnarli, Gallinella, L’Abbate, Maglione, Alberto Manca, Marzana, Parentela, Pignatone (M5S).

__________________

Dopo il comma 3, aggiungere il seguente: 3-bis. Per la cessione e la vendita degli equidi disciplinati dalla presente legge, nonché di quelli impiegati nell’attività sportiva professionale giunti a fine carriera, l’aliquota IVA è allineata allo scaglione di imposta agevolata al 10 per cento.

1.12. Cadeddu, Bilotti, Cillis, Gagnarli, Gallinella, L’Abbate, Maglione, Alberto Manca, Marzana, Parentela, Pignatone (M5S).