Prosegue l’esme del disegno di legge “Governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure” nelle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Ambiente della Camera. Sono state presentate circa 2.800 proposte emendative al provvedimento e nella mattinata di ieri è stata dichiarata l’inammissibilità per molte di queste.

Nello specifico è stato precisato che non possono ritenersi ammissibili le proposte emendative attinenti a materie non oggetto in alcun modo dell’intervento legislativo.

Tra queste l’emendamento Vitiello (IV) 59.07, che proroga di due anni le concessioni per le rivendite di generi di monopolio e le annesse ricevitorie del lotto, nel caso in cui le rivendite abbiano prodotto nel 2020 un aggio derivante dalla vendita di tabacco inferiore almeno del 30 per cento rispetto a quello prodotto nel 2019.