Nell’ambito dell’esame in Aula alla Camera del Dl “Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione” i deputati FdI Butti, Mollicone e Frassinetti hanno riproposto l’emendamento (già presentato in Commissione) per destinare una quota dei diritti televisivi sulla Serie A a una serie di soggetti, tra cui anche il fondo di contrasto della ludopatia.

Questo il testo che si inserisce nell’articolo 5: “Al comma 1, lettera h), aggiungere, in fine, le parole: stabilendo che l’organizzatore delle competizioni facenti capo alla Lega di serie A, per valorizzare e incentivare le attività del sistema sportivo professionistico e le attività di prevenzione e di contrasto al gioco e alle scommesse, destini una quota del 15 per cento delle risorse economiche e finanziarie derivanti dalla commercializzazione dei diritti di cui all’articolo 3, comma 1 del decreto legislativo 9 gennaio 2008, n. 9 , a favore delle leghe inferiori del calcio, della lega pallacanestro professionistica, alla federazione gioco calcio, alla Autorità Nazionale Anticorruzione e al fondo antiludopatia”.

5. 19. (ex 4. 17.) Butti, Mollicone, Frassinetti.