Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “La nostra mozione, in realtà, vuole essere un’opportunità, un’occasione di sensibilizzazione anche dell’Aula, perché quando arriverà in Aula poi la legge di stabilità (…) si possa trovare una convergenza e un’approvazione condivisa su tutti quegli elementi che aiutano a definire positivamente la tutela della salute, il riconoscimento del diritto alla salute degli italiani”.

Così in Aula alla Camera la deputata Paola Binetti (Ap) nell’illustrare la mozione sulla salvaguardia del Servizio Sanitario Nazionale e sulle politiche in materia di salute. “Il Presidente della Repubblica, Mattarella, intervenendo in occasione della giornata per la lotta contro il cancro, ha speso parole importanti sul valore che l’informazione ha in sanità e quindi anche sul valore che l’informazione può avere (…) per favorire e facilitare (…) le campagne per la lotta contro la droga, le campagne per la lotta contro le mille dipendenze, e ci voglio mettere anche la dipendenza dal gioco d’azzardo e molte altre” ha ricordato Binetti.

“Il continuo e proficuo impegno del Ministro della salute ha consentito di poter contare – anche nel corso di un intervallo temporale, caratterizzato da una difficile contingenza economica – su strategie di politica sanitaria finalizzata alla prevenzione, mediante una serie di iniziative capillari che muovono dai piani nazionali della prevenzione, dai piani nazionali per garantire la copertura vaccinale sul territorio nazionale, dagli screening neonatali, dalle iniziative per contrastare ogni forma di dipendenza, con specifico riguardo alla lotta contro il fumo, contro la dipendenza da sostanze stupefacenti, contro l’alcol e contro la dipendenza da gioco patologico, e a favore dei corretti stili di vita in ogni fase di età, con specifico riguardo anche alla salute delle donne” si legge nella mozione.

Commenta su Facebook