“Per sapere se trovino conferma le notizie apprese dagli organi di stampa e quale linea di indirizzo intenda seguire; se non ritenga opportuno adottare le iniziative di competenza per permettere la ripresa immediata delle corse, nel pieno rispetto delle normative in vigore, aumentando il numero di corse per giornate e il relativo montepremi associato alle singole corse, così che l’intero ammontare previsto per l’anno possa essere distribuito”.

E’ quanto chiede in un’interrogazione alla Camera rivolta al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali il deputato Alessandro Battilocchio (Fi).

“L’interrogante ha appreso, dalle dichiarazioni a mezzo stampa rilasciate dai rappresentanti di categoria, delle difficoltà del settore ippico, duramente colpito dalle misure restrittive in vigore dal 9 marzo 2020; il comparto sottolinea l’importanza delle migliaia di posti di lavoro impegnati nel settore, che senza alcun incasso non riesce a sostenere i costi di mantenimento dei cavalli e di manodopera delle strutture funzionali; un documento concernente il protocollo per lo svolgimento delle corse a porte chiuse era già stato stilato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali; i grandi spazi degli ippodromi garantiscono il mantenimento delle dovute misure di distanziamento sociale, in ogni fase della filiera sportiva (e produttiva) ippica che culmina con le corse, tutelando la sicurezza di lavoratori e fantini, che non hanno mai cessato di accudire e allenare i cavalli”.