calabria

La Commissione regionale antindrangheta, presieduta dal consigliere Arturo Bova ha audito nel corso dei lavori del 10 luglio scorso, con riferimento alla legge regionale n. 9 del 26 aprile 2018, che riguarda gli “interventi regionali per la prevenzione ed il contrasto al fenomeno della ndrangheta e per la promozione della legalità, dell’economia responsabile e della trasparenza”, con particolare riferimento al termine annuale, previsto all’art.16, comma 13 della citata legge, in materia di adeguamento per i titolari delle sale da gioco, i rappresentanti di Sapar (Servizi apparecchi pubbliche attrazioni ricreative) Raffaele Curcio, e di A.g.g.e. Sardegna, Francesco Pirrello.

La Commissione dopo l’audizione, ha fatto sapere di valutare la presentazione, alla prossima seduta del Consiglio regionale, di una proposta di modifica del comma 13 della legge con un possibile posticipo dell’entrata in vigore della normativa riguardante l’adeguamento da parte delle sale giochi, sale scommesse e tabacchi delle nuove disposizioni.

Commenta su Facebook