slot

“Negli ultimi due anni abbiamo recuperato quasi due milioni di euro di somme non pagate da sanzioni del codice della strada, tributi e servizi comunali o altro: un’attività importante sia perché ci consente di mantenere servizi di alta qualità ed eventualmente prevedere anche riduzioni di alcuni tributi sia per il messaggio forte che trasmettiamo a tutta la cittadinanza, alle imprese e agli esercizi commerciali: a Buccinasco non c’è spazio per i furbetti, per chi non rispetta le regole, per chi non paga il dovuto. Numerosi sono stati anche i controlli del Settore Urbanistica che ha sanzionato chi ha effettuato interventi edilizi senza autorizzazione”.

Lo ha detto il sindaco Rino Pruiti, assessore al Bilancio.

“Proprio grazie a queste attività – continua – abbiamo la possibilità di mantenere alti standard di qualità dei servizi, destinare ingenti fondi al sociale e alle fragilità, sostenere imprese ed esercizi commerciali. Sono allo studio potenziali agevolazioni fiscali, per esempio sulla Tosap (tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche), che potrebbero essere introdotte con il Bilancio di previsione 2020”.

Tra le agevolazioni per gli esercizi commerciali e le imprese prevista Tari dimezzata per i bar che rinunciano alle slot.

Commenta su Facebook