A Borgaro (TO) è stato approvato all’unanimità l’ordine del giorno con cui si esprime la contrarietà del Consiglio comunale a qualsivoglia forma di limitazione della legge regionale sul gioco.