“Le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò sono consentite dal 1° luglio 2021, nel rispetto delle misure di sicurezza previste”.

La Provincia di Bolzano detta le regole per la riapertura escludendo, al momento, sale giochi e similari. La provincia a partire da oggi è in zona bianca ma il previsto anticipo delle riaperture non vale per queste attività.

L’ordinanza del 18 giugno scorso stabilisce invece l’apertura delle attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò a condizione che i partecipanti siano in grado di presentare la certificazione verde, ovvero lo stato di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2; b) la guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2; c) l’effettuazione di un test per la rilevazione del SARS-CoV-2 con esito negativo.