commissione finanze
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Si è concluso con parere favorevole della Commissione Finanze alla Camera l’esame preliminare della legge di Bilancio. Durante l’ultima seduta il presidente Bernardo ha annunciato che sono state presentate 110 proposte emendative alle parti del ddl relative agli ambiti di competenza della Commissione.

Tra queste, un emendamento che è stato respinto, a prima firma Paglia (Si), con cui il deputato chiedeva, tra l’altro, che “a decorrere dal 1* gennaio 2017, la misura del prelievo erariale unico sugli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettere a) e b) del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, e successive modificazioni, come rideterminate dai commi 918 e 919 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2015, n. 208, sono rispettivamente fissate in misura pari al 19,5 per cento ed al 6 per cento dell’ammontare delle somme giocate. L’Agenzia delle dogane e dei monopoli, con propri decreti dirigenziali adottati entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, dispone l’allineamento verso il basso degli aggi riconosciuti ai concessionari di giochi pubblici legali, anche con riferimento ai rapporti negoziali in essere alla data di entrata in vigore della presente legge, con particolare riferimento al gioco del Lotto ed a quello del SuperEnalotto”.

Commenta su Facebook